Davanti a lei cedettero da soli i battenti

Maga_39A me che non sono Medea, invece, si è staccato l’asse centrale del bancale. Nema problema: è bastato salirlo su un altro e via!

#Argonautiche 39: Medea capisce di averla fatta grossa e di essere in pericolo. Scappa perciò da Giasone che promette di sposarla in Grecia.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Tramontò il giorno, e Giasone aveva compiuto la prova

Maga_38Tra l’alba e il tramonto c’è tutto un (lungo) giorno di lavoro in mezzo. E per non perdermene nemmeno un minuto, oggi sono arrivato così in anticipo che il cancello era ancora chiuso…
PS: l’orologio del mio bolide è 5 minuti in avanti.

#Argonautiche 38: Giasone fa piazza pulita dei Giganti. Tramonta il giorno e lui ha compiuto l’impresa. Cala il sipario sul terzo libro.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

E assieme a lui si mosse una folla infinita

maga_37

Ciao, Giuseppe.

#Argonautiche 37: dopo aver sacrificato a Ecate, Giasone si unge per benino col filtro e affronta la prova dei tori dagli zoccoli di bronzo.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Non pensava che Giasone avrebbe compiuto l’impresa

Maga_36È iniziato settembre ma siamo lontani – per ora, almeno – dai ritmi forsennati delle passate stagioni. Ciò nonostante le ore di straordinario si accumulano giorno dopo giorno. E per tirare sera (tarda sera), si fa di tutto. Oggi, per esempio, ho messo le etichette dei prezzi. Mi manca solo di lavare i vetri. Ma siamo solo al 2 settembre.

#Argonautiche 36: Giasone racconta a Medea della Grecia e ai dubbi sulla durata della sua riconoscenza promette amore, onore e rispetto.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Tremando, tutto il suo cuore gli avrebbe dato

IMG_1877.JPGStamattina ho letto dell’incontro di Medea e Giasone al tempio di Ecate. Stasera ho visto lo spettacolo L’Ȃge mûr nié tratto dalle lettere di Camille Claudel ad Auguste Rodin. Due amori intensi finiti male. Ma il peso che ho sul cuore non viene da lì.
Quando una disgrazia colpisce una persona gentile, dal sorriso aperto, è una doppia sciagura. Per lei e per noi. Ciao.

Argonautiche 35: Medea e Giasone finalmente s’incontrano e parlano. Lui chiede aiuto, lei gli dà il filtro magico e consigli per la prova.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Saltò giù senza indugio dal rapido carro

Maga_34Il rapido carro è la Giulietta che tanto a lungo abbiamo agognato. Ma è valsa la pena insistere e insistere. E poi, lungo i corridoi del magazzeno, mi sposto con il papero. Da cui discendo senza indugio, ma pur sempre a malincuore: ché alla fine della giornata i chilometri percorsi a piedi si fanno sentire.

#Argonautiche 34: all’alba Medea si reca al tempio di Ecate con le ancelle ma fa in modo d’incontrare Giasone da sola. Ecco che lui arriva!

Pubblicato in Alla guida | Lascia un commento

Ricordava i piaceri che toccano ai vivi

Maga_33A differenza di Medea, incendiata d’amore per lo straniero Giasone, non ho pensieri suicidi. Ma anche a me, nei momenti di scoramento, giova rammentare i piaceri della vita. Come quelli che regala la tavola. Della suocera.

#Argonautiche 33: la notte successiva Medea la trascorre insonne, tra propositi suicidi, pianti disperati e desiderio di rivedere Giasone.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Tuttavia voglio crearmi un cuore che sia pronto a tutto

Maga_32Pronto anche alla nebbia il 27 di agosto… Ma come si fa? Qual è la ricetta? Se nemmeno le arti magiche in cui era esperta hanno salvato Medea dalla rovina, come posso io fortificare l’animo mio? Per esempio per affrontare il primo sabato di lavoro. Che anche quest’anno cadrà ancora in agosto.
Stay hungry, stay on the piece!

#Argonautiche 32: Medea sogna che Giasone affronta la prova per lei, non per il vello. Alla sorella dice di aver visto i figli in pericolo.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Amici, questo segno ci giunge per volere divino

IMG_3100Beh, divino non direi… Tuttavia il “rompete le righe” è giunto ugualmente gradito perché alle 18.30 superate ero ormai alle cozze. Da oltre un’ora e mezza stavo bippando le letturine e non ce la facevo più!

#Argonautiche 31: Argo propone di ricorrere all’arti magiche della zia Medea. Tutti approvano tranne Ida che dà degli smidollati ai compagni

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Nulla è più duro della necessità spietata

Maga_20Non sono Giasone, non devo aggiogare buoi dai piedi di bronzo (o vitelli dai piedi di balsa…), né uccidere guerrieri nati da denti di drago. Ma sento anch’io il peso della necessità spietata. Soprattutto il lunedì del rientro. E quando arrivo al bancale LA44, mi si spezza il cuore.

#Argonautiche 30: Eeta impone a Giasone una prova durissima. Dovrà uccidere i guerrieri nati dai denti di drago. Medea si dispera per lui.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento