Poi, quando furono sazi di cibo e di bevande

20140724-132212-48132251.jpgSazi magari non completamente, almeno i maschi, di sicuro assetati di parole. Racconti si sono intrecciati a racconti: imprese, considerazioni, sogni, desideri… Tanto da essere cacciati dal ristorante e poi dal bar, per continuare sotto la pioggia. Come a vent’anni.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Poi, quando furono sazi di cibo e di bevande

  1. Vittorio scrive:

    Ben prima dei miei vent’anni non ho così tirato tardi con voi: le ginnasiali lo avrebbero – e a buon diritto – mal interpretato.

    “Quale allora ci apparia la vita umana e il fato”: ora lo vediamo, ma non ė stata una serata nostalgica.

    Grazie ancora!

  2. Anna scrive:

    Perché a vent’anni è tutto ancora intero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *